TFA, Conseguire l’abilitazione all’insegnamento, con noi è possibile. Iscrizioni entro il 30 giugno

TFA, abilitazione insegnamento, situazione davvero complessa per gli aspiranti insegnanti italiani. Il percorso per entrare nelle graduatorie, ambire alla professione, sedere finalmente in cattedra dopo anni di studio, sacrifici e dubbi è pronto a cambiare totalmente. Una vera e propria rivoluzione nel panorama della scuola. Un vento di assoluto cambiamento del quale si è iniziato a parlare moltissimo dai mesi scorsi e che rappresenta uno  stravolgimento completo che in tanti temono.  A farne le spese in questo momento soprattutto migliaia e migliaia di non abilitati che aspettano di capire come muoversi.   Spaventati infatti dalle pressanti novità è quasi naturale che avvertano una sensazione di ulteriore precarietà di fronte ad assolute innovazioni nel settore, per le quali molte delle volte non si è ferrati quanto più che mai spaesati.

Dal Ministero dell’Istruzione è in elaborazione un intenso piano di cambiamento che rivoluziona il tradizionale metodo per abilitarsi all’insegnamento. Infatti per il tanto atteso TFA terzo ciclo è tempo di abolizione.

Tfa Terzo Ciclo ufficialmente non si fa: decisione del Consiglio dei Ministri

https://www.miuristruzione.com/category/tfa-terzo-ciclo/

La tanto desiderata e sudata abilitazione avverrà per il prossimo futuro con il tirocinio triennale. Conseguentemente non ci sarà più nessun TFA. Novità assoluta che lascia un po’ di amaro in bocca per coloro che speravano di essere ormai  ad un passo dalla meta.

Niente Tfa Terzo Ciclo, dal 2018 fase transitoria per 62.500 abilitati Tfa e Pas

Il TFA terzo ciclo viene formalmente sostituito dal FIT, il tirocinio triennale abilitante e retribuito cui si potrà accedere previo superamento di un concorso. Quello più vicino dovrebbe essere il concorso docenti del 2018, ma per il quale devono essere ancora chiariti tutti dettagli, quindi modalità di svolgimento e requisiti. L’abilitazione all’insegnamento, dunque, alla quale eravamo abituati, scompare, lasciando il posto ai nuovi iter per diventare insegnanti. Come già più volte anticipato, nel prossimo futuro per diventare docenti nella scuola secondaria bisognerà conseguire la laurea per poi accedere al concorso.

Sostanzialmente per diventare docenti nella scuola secondaria di I e II grado sarà indispensabile partecipare ad un concorso pubblico nazionale, indetto su base regionale o interregionale. Successivamente i vincitori saranno avviati al percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio ed inserimento nella funzione di docente. Si tratterà di fasi differenziate tra posti comuni e posti di sostegno. Si concluderà con un periodo di formazione che consentirà poi l’accesso ai ruoli a tempo indeterminato. Ma per entrare definitivamente nel mondo dell’insegnamento occorrerà superare le valutazioni intermedie e finali del percorso formativo. Solo a questo punto i docenti potranno puntare ad un contratto triennale retribuito di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione di docente. Insomma aria di stravolgimento epocale.

Intanto però in questi mesi c’è chi si trova in una sorta di limbo. Coloro che già puntavano ad entrare nel percorso dell’abilitazione all’insegnamento ma che improvvisamente si trovano con un nulla di fatto e anzi tante nuove difficoltà all’orizzonte. C’è infatti chi non sa come procedere e potrebbe essere vinto dal pessimismo e dall’avvilimento. Il timore di perdere mesi preziosi incombe per chi vorrebbe al più presto avere tutte le carte in regole per insegnare. Adeguarsi ad un’attesa purtroppo lunga senza riuscire a vedere finalmente le linee concrete e definite di un sogno e di una speranza mettono a dura prova.  Tempo che non si può pensare di vivere senza pensare ad una soluzione più rapida e soprattutto che offra serenità in un percorso naturalmente non così agevole di suo. E’ il tuo caso? Stai aspettando da tanto tempo di poterti finalmente abilitare e conoscere il nuovo piano previsto,   ma non vuoi e non puoi aspettare ancora a lungo? E soprattutto non intendi finire nelle complesse maglie che incastrano chi si trova con un piede tra la riforma ed un altro nel sistema tradizionale? Se non vuoi essere divorato dall’indecisione e dall’inesorabile trascorrere del tempo c’è un modo per puntare alla concretezza del tuo sogno. Puoi scoprire un modo per afferrare l’abilitazione senza attendere ancora.

Grazie ad UniversitaEuropa.IT, infatti,  c’è ancora la possibilità per abilitarsi e conseguire il tradizionale TFA. UniversitaEuropa.IT  offre un efficace servizio di tutoraggio grazie al quale sarai seguito e sostenuto nel percorso di studio e di verifica che ti consentirà di abilitarti all’estero, in Romania. L’abilitazione viene regolarmente riconosciuta nel nostro paese senza difficoltà e tu potrai avere a tua disposizione la chiave per entrare a far parte del mondo dell’insegnamento.

UniversitaEuropa.IT con validi esperti ti aprirà la porta di un sogno che hai nel cassetto! La cattedra non sarà più lontana nei tuoi pensieri, ma anzi sempre più possibile e vicina.

Ma non esitare troppo perché le iscrizioni scadono il 30 giugno!

Contattaci al più presto per avere tutte le informazioni e per usufruire  di un servizio di tutoraggio adatto alle tue esigenze.

Form contatti: link

Basta paure, basta spaventarsi e vedere davanti a sé solamente ostacoli che potrebbero sembrarti insormontabili!

Il tempo va riempito di sogni che possano essere realizzati! La concretezza e la determinazione di una scelta farà la differenza per il tuo futuro.

I commenti sono chiusi