Studiare in Spagna

Studiare medicina all’estero, la Spagna può essere una destinazione da prendere in considerazione. Infatti, la Spagna è sia come Paese, sia come corsi universitari, adatta per gli studenti europei. Il corso di studi in medicina dura 6 anni e bisogna accumulare 360 crediti per ottenere il titolo. La laurea è riconosciuta in Italia e in tutti i paesi dell’Unione Europea in base alla Dichiarazione europea di Bologna che unifica il numero di crediti a livello comunitario. Per quanto concerne il test d’ingresso, questo è stato introdotto anche in Spagna. A differenza dell’Italia, in Spagna il risultato del test non è l’unico fattore preso in considerazione per determinare l’accesso.

In Spagna, il test d’ingresso per le facoltà di medicina è chiamato PAP, ha una durata di 30 minuti ed è composto da 116 domande di cultura generale e 23 domande su materie di indirizzo, quali biologia e chimica. Inoltre, per gli studenti che vengono dall’estero è richiesto il superamento di un test di lingua spagnola di livello B2 e una prova di lingua inglese, sempre di livello B2. In questo caso, la prova è un questionario a risposta multipla di 70 domande per ciascuna lingua.

Una volta avuto l’accesso ed essersi iscritti all’università, i corsi in Spagna sono molto pratici. Per quanto riguarda la valutazione degli studenti, gli esami di fine semestre costituiscono solo una parte della valutazione. Infatti il voto finale è dato dalle presenze e la partecipazione attiva in classe, dalle presentazioni e i lavori da esporre e dai test durante il corso dell’anno. Per gli studenti italiani è possibile seguire i corsi in lingua inglese o in spagnolo.

L’anno accademico termina a metà giugno, dando così agli studenti ben tre mesi per riposare, recuperare gli esami o fare esperienze di volontariato e tirocinio all’estero.

Tra le università in Spagna per italiani dove poter studiare Medicina c’è l’Università Europa di Madrid. Infatti, l’ateneo madrileno, che è un’istituzione privata, fa parte della Rete Laureate International Universities. Si tratta di un’organizzazione che raggruppa le università private provenienti da tutto il mondo e che presentano standard di eccellenza. Come per le università italiane, anche il corso di laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Europa di Madrid dura 6 anni, per un totale di 360 CFU. Come richiesto dal sistema di studio in Spagna la frequenza è obbligatoria. Le lezioni universitarie sono erogate principalmente in lingua spagnola ed alcune in inglese. Come detto in precedenza, i corsi sono molto pratici.

La Universidad Europea, conta ben quattro campus in Spagna, due a Madrid, situati a Villaviciosa de Odón e Alcobendas, uno a Valencia e un altro alle Canarie. Si tratta de La Orotava, che è un’istituzione innovativa orientata ad apportare valore alla società e a contribuire al suo progresso.

La mission dell’università è quella di fornire un piano di sviluppo su misura sin dal momento dell’iscrizione alla facoltà scelta. Questo è possibile grazie ad modello di istruzione internazionale, collegato al mondo professionale e di grande qualità accademica.

L’Università autonoma di Barcellona, fu fondata ufficialmente per decreto legislativo il 6 giugno 1968. Il 27 luglio dello stesso anno fu aggiunto al decreto la disposizione di creare le facoltà di lettere, medicina, scienze naturali e scienze economiche. Il 6 di ottobre del 1968 iniziano i corsi di lettere presso il monastero di San Cugat, e pochi giorni più tardi anche i corsi di medicina presso l’hospital San Pau a Barcellona.

Nel 1975, a seguito del crollo della dittatura di Franco, l’Università autonoma introdusse un piano per la creazione di un modello di ateneo democratico e libero conosciuto come il Manifesto di Bellaterra. Infine, due anni più tardi, viene approvato lo Statuto d’autonomia della Catalogna e l’università passa sotto il controllo della Generalitat de Catalunya. Successivamente, tra il 1985 e il 1992, l’Ateneo viene sottoposto a un incessante processo di riforma e ci fu anche la costruzione di numerosissimi altri edifici. Tra questi ricordiamo il complesso abitativo costruito per gli atleti delle Olimpiadi del ’92 e messo a disposizione degli studenti dell’Università, il quale costituisce oggi la residenza universitaria detta Villa Universitaria.

L’Università Alfonso X el Sabio è una facoltà di Madrid presso la quale è possibile prendere la Laurea in Odontoiatria. Si tratta di un corso di alta qualità, che  forma i suoi studenti attarverso un progetto educativo che ha come propria mission proprio quello di far uscire dall’università dei giovani professionisti.

Con quasi 50 anni di esperienza,l’Università Cardinale Herrera di Valencia è la prima Università non statale della Comunità Valenciana. L’università di servizio pubblico e di gestione privata sin dal suo inizio è stata sempre caratterizzata da un carattere pionieristico. Infatti è stata la prima università a offrire studi universitari a Valencia come farmacia, giornalismo o medicina veterinaria. Inoltre è stata la prima a offrire doppi gradi di laurea. Grazie a questa università si è iniziato a integrare la figura del tutor nelle facoltà. E’ stata pioniera anche a offrire borse di studio per lo sviluppo professionale durante la gara. Infine è stata la prima a lanciare un altro modo di pensare cosa sia un’università.

Vuoi saperne di più?

Contattaci subito: Link pagina contatti