Specializzazione sostegno: lavorare nella scuola come insegnante di sostegno

Supportiamo gli studenti europei dal 2010

Sempre più oggi, coloro che vogliono lavorare nella scuola si orientano nella specializzazione al sostegno in Italia, a cosa server il titolo di Specializzazione sostegno? In questo articolo vi illustreremo come lavorare nella scuola come insegnante di sostegno poichè UniversitaEuropa.IT offre loro la possibilità di ottenere formazione e titoli per lavorare nel sostegno a scuola.

Grazie alla specializzazione al sostegno in Italia è possibile lavorare nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Ma, per l’accesso ai percorsi di specializzazione servono alcuni requisiti.

Cosa serve per diventare insegnante di sostegno

Prima di tutto, serve ottenere un’abilitazione all’insegnamento specifica sulla classe di concorso. Come UniversitaEuropa.IT sa bene, si possono ottenere titoli analoghi per l’abilitazione all’insegnamento conseguiti all’estero, che poi vengono riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente. Oppure, bisogna essere in possesso di un titolo di laurea magistrale o a ciclo unico. Vengono ritenuti idonei anche il diploma di II livello di alta formazione artistica, musicale e coreutica, un titolo di studio equipollente o equiparato. Si riconoscono titoli coerenti con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, ai quali vanno integrati ulteriori 24 CFU/CFA o l’abilitazione per altra classe di concorso, grado di istruzione. 

Se ti stai chiedendo come diventare insegnante di sostegno nella scuola in Italia, UniversitaEuropa.IT sostiene i propri iscritti nell’affrontare le prove, il corso e l’esame finale del TFA. Dopotutto, parliamo di corsi di specializzazione sul sostegno, che sono a numero chiuso. Per i partecipanti, la prova di accesso è articolata in 3 fasi. Cioè, una prova preliminare, che consiste in 60 quesiti a riposta multipla su quelle che sono le competenze professionali e competenze linguistiche del candidato. Seguono una o più prove scritte. Cioè, il candidato deve affrontare pratiche sulle materie della prova preliminare. In fine, c’è una prova orale, che riguarda tutte le materie delle prove scritte, più si discuterà in merito a questioni motivazionali. Al termine di queste prove, coloro che avranno superato la prova di accesso, hanno la possibilità di frequentare un corso di specializzazione disciplinato da ogni ateneo con proprio regolamento. Si tratta di un corso per il quale, occorre conseguire 60 CFU, in non meno di otto mesi.

Generalmente, i corsi si concludono entro il 30 giugno dell’anno di riferimento, salvo eccezioni. Ugualmente, per il tirocinio e per i laboratori vige l’obbligo di frequenza delle attività previste. Tuttavia, fino al 31 dicembre 2024, accedono direttamente ai percorsi di specializzazione su sostegno, e lo fanno senza sostenere le prove d’accesso, gli aspiranti che hanno svolto tre anni di servizio negli ultimi cinque su posto di sostegno nelle scuole del sistema nazionale di istruzione. Questo è quanto viene riportato nell’art. 18-bis del D.Lgs. 59/2017. Chi decide di investire nella specializzazione al sostegno in Italia, è cosciente del fatto che l’insegnante di sostegno è un docente che ha un ruolo particolare che consiste nell’aiutare bambini e ragazzi con disabilità fisiche o psichiche. Ma è un insegnante per tutti gli studenti che hanno bisogno di un sostegno maggiore.

La figura di questo insegnante deve quindi contribuire alla formazione e alla maturazione dei giovanissimi con un approccio umanistico e una certa empatia. L’insegnante di sostegno aiuta quindi l’alunno disabile a integrarsi non solo nella scuola ma anche nella società. Oggi la figura dell’insegnante di sostegno diventa importante per tutta la classe. Con il titolo di specializzazione al sostegno in Italia si può insegnare solo su posto di sostegno. Inoltre, la specializzazione al sostegno  è un requisito per accedere al concorso su posti di sostegno.

specializzazione sostegno
specializzazione sostegno

Per maggiori informazioni, è possibile contattare UniversitaEuropa.IT, e scoprire come fare per acquisire la specializzazione al sostegno in Italia.

Form di contatti

You might also like

Specializzazione sostegno

Specializzazione sostegno in Europa: apertura iscrizioni

UniversitaEuropa.IT è lieta di comunicare che sono aperte le iscrizioni ai corsi di Specializzazione Sostegno in Europa per laureati, diplomati ITP e diplomati magistrale ante 2001.   E’ possibile iscriversi entro il 15 marzo 2023.   Per ricevere informazioni compilare il seguente form dei contatti: Form contatti
edu125[1]

Proroga iscrizioni aa 2023-2024

UniversitaEuropa.IT è lieta di comunicare che la chiusura delle iscrizioni ai corsi di laurea aa 2023-2024 in Romania e ai corsi di specializzazione sostegno in Europa sono prorogate al 20 ottobre 2023. Per ricevere informazioni compilare il seguente form: Form contatti
Corsi università de vest vasile goldis di Arad

Open Day Corsi di laurea professioni Saniterie

UniversitaEurpoa.IT e l’Università De Vest Vasile Goldis di Arad, Romania, comunicano che si svolgerà a Cassino, lunedì 22 maggio 2023 dalle 9:00 alle 12:30, una giornata di orientamento universitario sui corsi di laurea professioni sanitarie erogati nell’a.a. 2023-2024 dall’università di Arad in Romania. I corsi di laurea presentati saranno: Ma si potranno ottenere informazioni su […]
Consiglio di stato Abilitazione all'insegnamento su sostegno

Sentenza in plenaria del consiglio di stato: Strada spianata verso il riconoscimento dei titoli di specializzazione sostegno conseguita in Romania e in Europa

UniversitaEuropa.IT segue gli sviluppi della sentenza in plenaria del consiglio di stato. Grazie a quanto stabilito dai magistrati, la strada è sempre più spianata verso il riconoscimento dei titoli di specializzazione sostegno conseguiti in Romania e in Europa. Sentenza: link Infatti, sono state depositate le tanto attese decisioni del Consiglio di Stato in Adunanza plenaria […]
ARAD

Open day professioni sanitarie aa 2022/23

UniversitaEuropa.IT comunica che lunedì 16 maggio 2022 si svolgerà a Cassino(FR), presso la sede ufficiale in Italia, un Openday dell’università Vest Vasile Goldis di Arad, Romania, per i corsi di laurea in Medicina, Odontoiatria, Farmacia, Fisioterapia aa 2022/23. Saranno presenti: Coralia Adina Cotoraci, Magnifico Rettore dell’Università Vest Vasile Goldis di Arad; Dott. Gennaro Galasso, rappresentante […]
insegnamento

Il MIUR riconosce il titolo di Sostegno conseguito presso l’università Vest Vasile Goldis

SOSTEGNO NELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO: Primo riconoscimento del MIUR Dopo anni di ricorsi vinti di fronte al TAR e al Consiglio di stato da parte di migliaia di docenti, finalmente è arrivato il primo decreto di riconoscimento del MIUR per il titolo di SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO conseguito presso l’università Vest Vasile Goldis di Arad, […]
ARAD

Aperte iscrizioni a.a. 2022/2023 corsi di laurea in Romania

UniversitaEuropa.IT comunica che sono aperte le iscrizioni per l’a.a. 2022/2023 ai seguenti corsi di laurea e laurea magistrale in Romania: Medicina (inglese, francese, rumeno); Odontoiatria Farmacia Fisioterapia E’ possibile iscriversi entro il 15 luglio 2022.   Inoltre, è possibile iscriversi ai seguenti corsi di laurea: Corsi di laurea aa 2022/2023 Romania e ai seguenti corsi […]

La Croazia in Europa dal 1° Luglio 2013 – Studiare in Croazia

UNIVERSITA’ IN CROAZIA Il 1° Aprile la commissione europea ha dato il via libera all’ingresso in europa della Croazia, il gruppo Mures ha già attivato le convenzioni per lo studio nelle università Croate.

L’unione europea boccia il ricorso “il numero chiuso non viola il diritto allo studio”

Il numero chiuso non viola il diritto allo studio lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani nella sentenza emessa oggi nei confronti dell’Italia, tale soluzione non eccede l’ampio margine di discrezione che gli Stati hanno in questo ambito. Articolo completo su Repubblica: qui

Test medicina 2013

Test di accesso ai corsi di laurea medicina 15 Aprile 2013:  con 5 mesi di anticipo sono iniziati i test di accesso ai corsi di laurea medicina  in lingua inglese in Italia per l’aa 2013/2014 negli atenei nei quali i corsi sono stati attivati,