fbpx

Odontoiatria e Protesi Dentaria: Prospettive occupazionali

Supportiamo gli studenti europei dal 2010

Odontoiatria e Protesi Dentaria

Prospettive occupazionali

L’odontoiatria è quella branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della terapia medica e chirurgica delle patologie che colpiscono denti, gengive, ossa mascellari (mascellare superiore e inferiore o mandibola), articolazioni temporo-mandibolari (ATM), ghiandole salivari, tessuti neuro-muscolari e mucose orali.
La Laurea Magistrale a ciclo unico di sei anni in Odontoiatria e Protesi Dentaria in Italia garantisce buone prospettive di occupazione in quanto fornisce un percorso professionalizzante con tirocinio clinico-pratico pre-laurea.
Nonostante la crisi economica generalizzata i giovani dentisti non se la passano poi così male rispetto ai coetanei che hanno scelto altre professioni.
Infatti secondo recenti dati Istat si rileva nel breve termine (3 anni post-laurea) una percentuale di occupati del 75% circa dei laureati e ottime prospettive nel medio-lungo termine (5-10 anni) con un assorbimento della quasi totalità dei laureati nel mercato del lavoro.
La professione dell’odontoiatra rappresenta un‘attività ad elevata competitività, legata tra l’altro all’elevato numero di operatori del settore; l’ingresso delle liberalizzazioni previsto dal governo Monti potrà solo accentuare la necessità del costante miglioramento qualitativo della professione.
Si avrà dunque un auspicabile effetto benefico sullo stimolo all’aggiornamento ed all’adeguamento delle procedure e dei materiali in uso, con ricadute marginali sulle prospettive occupazionali in senso stretto.
In quest’ottica il ruolo dell’Alta Formazione e dei Master assume sempre maggiore importanza in quanto possono da un lato offrire una necessaria formazione post-laurea da affiancare alle scuole di specializzazione dall’altro costituire una forma rilevante di educazione continua che in Italia è obbligatoria per tutti gli operatori sanitari.
In una professione in cui conoscenza, tecnologia e sviluppo di materiali e tecniche riveste un ruolo preminente, l’approfondimento e l’aggiornamento professionale forniti dall’Alta Formazione possono rappresentare un ottimo strumento per aumentare la competitività professionale in un mercato caratterizzato da forte dinamicità.

You might also like

ARAD

Open day professioni sanitarie aa 2022/23

UniversitaEuropa.IT comunica che lunedì 16 maggio 2022 si svolgerà a Cassino(FR), presso la sede ufficiale in Italia, un Openday dell’università Vest Vasile Goldis di Arad, Romania, per i corsi di laurea in Medicina, Odontoiatria, Farmacia, Fisioterapia aa 2022/23. Saranno presenti: Coralia Adina Cotoraci, Magnifico Rettore dell’Università Vest Vasile Goldis di Arad; Dott. Gennaro Galasso, rappresentante […]
insegnamento

Il MIUR riconosce il titolo di Sostegno conseguito presso l’università Vest Vasile Goldis

SOSTEGNO NELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO: Primo riconoscimento del MIUR Dopo anni di ricorsi vinti di fronte al TAR e al Consiglio di stato da parte di migliaia di docenti, finalmente è arrivato il primo decreto di riconoscimento del MIUR per il titolo di SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO conseguito presso l’università Vest Vasile Goldis di Arad, […]
ARAD

Aperte iscrizioni a.a. 2022/2023 corsi di laurea in Romania

UniversitaEuropa.IT comunica che sono aperte le iscrizioni per l’a.a. 2022/2023 ai seguenti corsi di laurea e laurea magistrale in Romania: Medicina (inglese, francese, rumeno); Odontoiatria Farmacia Fisioterapia E’ possibile iscriversi entro il 15 luglio 2022.   Inoltre, è possibile iscriversi ai seguenti corsi di laurea: Corsi di laurea aa 2022/2023 Romania e ai seguenti corsi […]

La Croazia in Europa dal 1° Luglio 2013 – Studiare in Croazia

UNIVERSITA’ IN CROAZIA Il 1° Aprile la commissione europea ha dato il via libera all’ingresso in europa della Croazia, il gruppo Mures ha già attivato le convenzioni per lo studio nelle università Croate.

L’unione europea boccia il ricorso “il numero chiuso non viola il diritto allo studio”

Il numero chiuso non viola il diritto allo studio lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani nella sentenza emessa oggi nei confronti dell’Italia, tale soluzione non eccede l’ampio margine di discrezione che gli Stati hanno in questo ambito. Articolo completo su Repubblica: qui

Test medicina 2013

Test di accesso ai corsi di laurea medicina 15 Aprile 2013:  con 5 mesi di anticipo sono iniziati i test di accesso ai corsi di laurea medicina  in lingua inglese in Italia per l’aa 2013/2014 negli atenei nei quali i corsi sono stati attivati,