L’unione europea boccia il ricorso “il numero chiuso non viola il diritto allo studio”

Il numero chiuso non viola il diritto allo studio lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani nella sentenza emessa oggi nei confronti dell’Italia, tale soluzione non eccede l’ampio margine di discrezione che gli Stati hanno in questo ambito.

Articolo completo su Repubblica: qui

Questo articolo è stato pubblicato in News da admin. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono chiusi