Laurea in Igiene dentale in Romania

Laurea in Igiene dentale in Romania

Laurea in igiene dentale in Italia: Il laureato in Igiene dentale è l’operatore sanitario che svolge compiti relativi alla prevenzione delle affezioni orodentali, su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all’esercizio dell’odontoiatria.

clip_image005.jpg

Il corso di Laurea di Igiene Dentale ha una durata di 3 anni e prevede l’acquisizione di 180 Crediti Formativi Universitari.

L’accesso al corso di laurea di Igiene Dentale è programmato, significa in parole povere che è previsto il test di ammissione: i corsi ad accesso programmato a livello nazionale sono gestiti interamente dal Ministero dell’Istruzione, che ne decide tempistiche e modalità, e fanno riferimento per ogni ateneo ad un’unica graduatoria nazionale che comprende tutte le facoltà d’Italia.

Il corso prevede una formazione teorica nelle discipline di base e cliniche ed una pratica rappresentata da tirocini svolti sotto il diretto controllo di odontoiatri, medici chirurghi abilitati all’esercizio dell’Odontoiatria e rappresentanti della Categoria degli Igienisti.

Il corso di laurea in Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista dentale) forma un operatore del settore sanitario che: svolge, con autonomia professionale, le procedure tecniche indispensabili al fine dell’ esecuzione di metodiche diagnostiche su materiali biologici o sulla persona, ovvero attività tecnico-assistenziale, in attuazione di quanto previsto nei regolamenti concernenti l’individuazione della figura e del profilo professionale definito con decreto del Ministro della Sanità; deve raggiungere le competenze previste dallo specifico profilo professionale.

Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l’acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico del profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell’ambiente di lavoro.

L’igienista dentale dovrà essere dotato di un’adeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici che si sviluppano in età evolutiva, adulta e geriatrica, sui quali si focalizza il loro intervento diagnostico; dovrà, inoltre, saper utilizzare almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

I laureati in igiene dentale possono avvalersi del titolo di dottore in igiene dentale.

Sbocchi professionali

Gli studenti che scelgono una professione sanitaria sono spinti, indubbiamente, da forti motivazioni. Si tratta, in ogni caso, di una scelta importante dettata da una passione genuina per una professione dai risvolti sociali, umani e professionali importanti.

Esercitazioni pratiche nell'università in romania

I ventenni che intraprendono una professione sanitaria, decidono di dedicarsi al prossimo, di assisterlo e curarlo, in piena consapevolezza.

Scelte e motivazioni legate ad una professione che, se pur fondata sul sapere scientifico e la tecnologia, si muove dentro grandi orizzonti umanistici, come ricorda il giuramento di Ippocrate, il più grande medico dell’antichità.

È su questo orizzonte che si muove il laureato in Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria o in una delle Professioni Sanitarie: un professionista consapevole che svolgerà la propria attività al servizio della salute umana.

In base al Decreto Ministeriale 15 Marzo 1999 n. 137 che descrive il profilo professionale dell’Igienista dentale, questo:

  1. svolge attività di educazione sanitaria dentale e partecipa a progetti di prevenzione primaria, nell’ambito del sistema sanitario pubblico;
  2. provvede all’ablazione del tartaro e alla levigatura delle radici nonché all’applicazione topica dei vari mezzi profilattici;
  3. collabora alla compilazione della cartella clinica odontostomatologica e provvede alla raccolta dei dati tecnico-statistici;
  4. indica le norme di una alimentazione razionale ai fini della tutela della salute dentale.
  5. provvede all’istruzione sulle varie metodiche di igiene orale e sull’uso dei mezzi diagnostici idonei ad evidenziare placca batterica e patina dentale motivando l’esigenza dei controlli clinici periodici;

I laureati in Igiene Dentale svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in qualità di dipendente o libero-professionista, su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all’esercizio dell’odontoiatria.

Studiare Igiene Dentale in Romania

Studiare igiene dentale in Romania, un bacino di utenza in espansione che conta su una popolazione studentesca che proviene dalla Romania, ma anche da altri Paesi dell’Europa e del Mondo, strutture, tecnologie e docenti di rilievo, danno vita ad un contesto di sicuro interesse che porta la Romania ad essere il primo Paese scelto per quanto riguarda lo studio delle materie sanitarie.

Il percorso universitario per diventare Igienista Dentale in Romania è denominato, di norma, come corso di laurea in “Assistente odontoiatrico“: esso prevede una durata pari a 3 anni e l’acquisizione di 180 Crediti Formativi Universitari.

Il corso di Laurea in Igiene Dentale o Assistente Odontoiatrico è attivato presso tutti gli Istituti di Istruzione Superiore che offrono il Corso di Medicina e Chirurgia.

L’Igienista Dentale abilitato:

  • Compila la cartella clinica a fini diagnostici e statistici;
  • Esegue status radiografici periapicali completi a fini diagnostici;
  • Individua i parametri biometrici parodontali;
  • Opera il polishing (lucidatura) delle superfici dentali;
  • Esegue diagnosi clinica e radiografica relativamente alle proprie competenze;
  • Provvede all’istruzione sulle varie metodiche di igiene orale;
  • Utilizza mezzi diagnostici idonei ad evidenziare la placca batterica (rilevatori di placca vitale);
  • Rimuove (meccanicamente o manualmente) la placca batterica e il tartaro, dalle superfici dentali e implantari;
  • Provvede al debridement radicolare;
  • Lucida e leviga restauri conservativi (otturazioni in amalgama e composito);
  • Lucida e leviga restauri protesici fissi e mobili;
  • Esegue counselling motivazionale sul paziente diabetico scompensato,con l’aiuto del medico diabetologo, al fine di controllare il livello sierico di emoglobina glicosilata;
  • Rileva ed evidenzia, fattori di rischio correlati a insorgenza/progressione di patologie di denti e mucose;
  • Identifica le correlazioni tra patologie sistemiche e condizioni orali;
  • Fornisce consigli per una corretta alimentazione;
  • Istruisce e consiglia in merito a strumenti e metodiche di igiene orale domiciliare individuali;
  • Esegue counselling motivazionale sul paziente fumatore, al fine di ridurre/eliminare l’abitudine al fumo;
  • Esegue sbiancamenti dentali a fini estetici.
  • Segnala all’odontoiatra segni e sintomi della presenza di patologie sistemiche, non ancora diagnosticate;
  • Prescrive collutori a fini terapeutici;
  • Esegue manovre di profilassi del cavo orale, quali applicazioni topiche di fluoro, agenti rimineralizzanti, sigillature dei solchi;
  • Riduce/elimina i fattori favorenti l’insorgenza/progressione della malattia parodontale (placca batterica, tartaro iuxta e sub gengivale);
  • Rileva e segnala all’odontoiatra, la presenza di fattori ritentivi per placca e tartaro (minus dello smalto, perle dello smalto, carie, restauri conservativi o protesici incongrui);
  • Prescrive fluoroprofilassi topica domiciliare;
  • Prescrive fluoroprofilassi sistemica ai bambini;

Vuoi saperne di più? Contattaci