Italia: Accesso a medicina sempre più difficile

La strada è in salita per gli 84mila aspiranti medici in Italia. Coloro che hanno fatto domanda entro il 18 luglio per sostenere il test di medicina in Italia dovranno affrontare 2 situazioni problematiche:

  • scarsità dei posti: le domande d’iscrizione ai test sono cresciute rispetto all’anno 2012 del 23% e sono pari a 84.165 ; i posti messi a disposizione sono rimasti invece pressoché invariati e sono 10.748 per Medicina e Chirurgia e 984 per Odontoiatria. Quindi la media è 1 posto ogni 8 candidati.
  • Bonus-maturità: è stato introdotto dal ministro Profumo e confermato dall’attuale ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza; il bonus è variabile da 1 a 10 punti e viene assegnato in base al voto di maturità (a partire da 80/100).  Esso verrà attribuito in base alla distribuzione dei voti conseguiti da tutti i candidati della stessa commissione – che è composta da due quinte classi – e sarà maggiore, a parità di punteggio, nelle commissioni dove i voti sono stati bassi e minore in una commissione, anche del medesimo istituto, dove sono stati assegnati voti alti.

Il test d’ingresso a Medicina diventa pertanto una specie di lotteria.

Fonte: la Reppubblica.it

I commenti sono chiusi